IL MORSO DELLA TARANTA

«Se volete dissodare irrigare/lasciate queste contrade:

qui lo scorpione è padrone/e la tarantola ruffiana/di un’antica follia.

Se una donna è morsa/prendiamo i tamburi/e suoniamo per notti.

Siccità, magia/e vino pesante nella coppa.

Se una donna è morsa/balla, deve ballare

fino a scacciare/il demonio dalla bocca».

Raffaele Carrieri

 

 

Il chitarrista Martino De Cesare con il gruppo pugliese de I Febi Armonici, accompagna il pubblico in un viaggio nella storia della Taranta, della Pizzica e di altre espressioni musicali tipicamente pugliesi, guardando alle radici nelle varie province di questa regione e dei suoi abitanti. L’energia del Sud prende vita negli strumenti dei Febi Armonici e nella chitarra di De Cesare tessendo il racconto di un popolo attraverso i temi trattati durante l’incontro di approfondimento.

Tre sono infatti i momenti previsti dal progetto “Portaparola”:

1) Una lezione-spettacolo sulla tradizione musicale e culturale pugliese, sulle origini e le caratteristiche della Taranta e degli altri generi musicali tipici di questa terra. Tra i temi trattati, alcune testimonianze raccolte agli inizi del ‘900 sul fenomeno del “Tarantismo” non solo in Salento ma anche a Taranto (esorcizzazioni della taranta, pizzicate, canti propiziatori etc.) e un breve seminario di tecniche e strumenti etnici (Argonetto, Tammorre, Tamburelli e Chitarra Battente).

2) Lo spettacolo serale, di musica e (dove possibile) danza.

3) Un eventuale incontro con la comunità, i musicisti locali e gli appassionati della cultura, della storia e della musica italiana.

 

 

FEBI ARMONICI

Il progetto Febi Armonici nasce dai lontani primi anni ‘80. Il lavoro di ricerca storico-culturale che il gruppo svolge in terra di Puglia viene tradotto in musica etnica e popolare, contaminandosi con nuove idee e nuovi suoni. L’etnia pugliese raccoglie diversi sound, dalla pizzica alla Taranta, dalla nenia alla serenata. Il gruppo dei Febi Armonici ne è uno dei più illustri testimoni.
I Febi sono stati protagonisti in molti concerti e festival etnici e popolari, hanno realizzato diverse colonne sonore di spettacoli teatrali che hanno avuto la fortuna di avere tournèe internazionali, tra tutte ricordiamo “Cuntu” con il coreografo italo-americano Joseph Fontano. Molti dischi all’attivo e diverse partecipazioni in compilation, tra tutte ricordiamo “Grande tribù Puglia” (Edel) in cui erano a fianco di Artisti quali: Eugenio Bennato, Sud Sound System, Apres la Classe, Faraualla ecc.
Il lavoro dei Febi Armonici ha la prerogativa di non guardare solo alla tradizione pugliese, ma di averla assorbita, maturata e reso parte integrante di un sound che guarda alla nuova Puglia.