Risor-jazz

DANIELA SCHÄCHTER



 

Il risorgimento italiano, in jazz

Nella prima metà dell’800 l’Italia conobbe un processo di graduale riscoperta e sempre più netta rivendicazione della propria identità nazionale. Questo processo, noto come Risorgimento, portò alla formazione dello Stato unitario Italiano, ovvero fece della penisola un organismo politico e indipendente a base nazionale

 

Lezione-spettacolo:

Lezione d’italiano e di storia del Risorgimento Italiano.

La pianista e cantante Daniela Schächter accompagnata da Marco Panascia e Fabio Morgera condurrà una lezione di storia del Risorgimento con interventi musicali a sottolineare e descrivere I passi fondamentali che portarono nel giro di alcuni decenni all’occupazione di Roma da parte delle truppe Italiane (30 Settembre 1870).

In particolare affronterà: i moti del  ’20-’21, gli anni 1830-’31, l’unità d’Italia.

Un breve cenno verrà poi fatto ai personaggi principali del Risorgimento Italiano (Cavour, Garibaldi, D’Azeglio, Mazzini ecc.), alle società segrete e alla Giovine Italia e la Giovine Europa. La lezione prevede anche la proiezione di alcune foto dei personaggi illustri descritti sopra e si concluderà con l’esecuzione corale dell’inno italiano e di quello europeo.

Concerto:

Il repertorio e’ concentrato su improvvisazioni di melodie memorabili legate al Risorgimento Italiano: Fratelli D’Italia, Va Pensiero, Addio Mia Bella Addio, L’Inno di Garibaldi per citare solo alcuni dei brani.

 

Daniela Schächter

Di origine messinese, e’ docente al Berklee College of Music da diversi anni, ha gia’ suonato nei migliori Jazz Festival di tutto il mondo: Umbria Jazz, Cape May Jazz Festival, Cleveland Jazz Festival, Lugano Estival Jazz, International Trumpet Guilt Conference, Ravinia Jazz Festival con la Count Basie Big Band, Sarasota Jazz Festival e inoltre si esibisce su palchi prestigiosi come Symphony Hall (Boston, MA) con I Boston Pops e Patti Austin e Hollywood Bowl con Shirley Horn.

 

Marco Panascia

è un contrabbassista e didatta di origini catanesi che vive negli Stati Uniti (New York) da oltre dieci anni. Panascia è noto a livello internazionale per avere fatto parte del trio guidato dal giovane pianista prodigio Eldar e registrato due CD per l’etichetta Sony BMG Masterworks che ha ricevuto una Grammy nomination nel 2008 come migliore album di jazz contemporaneo. Panascia ha continuato a ricevere ulteriore attenzione nel panorama jazzistico mondiale, suonando nei gruppi di molti musicisti di spicco, quali Kenny Barron, Natalie Cole, Andy Bey, Eric Reed e Dado Moroni.

 

Fabio Morgera

Nominato per un Grammy Award nel 2006, ha suonato nei più importanti teatri, jazz festivals e jazz club del mondo. Ricordiamo il JVC New York Jazz Festival, i Festival di Montreal, North Sea, Nizza, Montreaux, Umbria Jazz, Roskilde, Madarao. E poi Town Hall, Symphony Space, Irving Plaza, Apollo ,  Blue Note e Birdland di New York.  Nella sua carriera ha condiviso il palco con jazzisti leggendari quali Dizzy Gillespie, Clark Terry, Jackie MacLean,  Cedar Walton, Billy Higgins, Tony Williams, Tony Scott, Massimo Urbani, Luca Flores, Enrico Rava.