Massimiliano Gagliardi

 

Guarda il video
www.maxgagliardi.net
www.myspace.com/massimilianogagliardi

Massimiliano Gagliardi nasce a Napoli il 21 ottobre 1973. Fin da bambino si accosta allo studio del pianoforte e, dopo essersi diplomato al liceo scientifico, si diploma in pianoforte al Conservatorio di Napoli S. Pietro a Majella diretto dal M. Roberto De Simone, con il massimo dei voti e la menzione d’onore. Si esibisce in molti concerti di musica classica come pianista solista, anche al cospetto del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi con il concerto K466 di Mozart con cadenze scritte per lui dal Maestro De Simone. Contemporaneamente si avvicina alla musica leggera scrivendo arrangiamenti per diversi autori e nuovi brani per se stesso. Decisivo è il suo incontro con Fiorello che propone per diversi mesi due suoi brani nella trasmissione Viva Radio Due, uno dei quali viene inserito nella compilation 2006 della trasmissione. Inizia così a suonare al “the Place”, uno dei migliori music club di Roma.

 

DICONO DI LUI
La storia di Massimiliano Gagliardi è ricca di sorprese, come le sue canzoni. «Ho iniziato come pianista classico, studiando e lavorando con il maestro Roberto De Simone, poi mi sono avvicinato ad altri generi di musica». Lo racconta così, con grande naturalezza, senza dire che era l’allievo più talentuoso del conservatorio «San Pietro a Majella», il pianista scelto per esibirsi al cospetto dell’allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. […] Il mondo musicale di Gagliardi è ironico, variopinto, originale. Le sue canzoni hanno armonie ricche e grandi melodie, quelle che un napoletano doc come lui porta impresse nel patrimonio genetico. (Duccio Pasqua – Il Giornale)

 

IL PROGETTO
Cantautore eclettico, pianista, affabulatore, Massimiliano Gagliardi racconta con la musica le storie nate dalla sua fantasia. Dalle ballate sentimentali dal sapore vagamente retrò, ai brani folk ispirati alla vita di provincia, a storie di pura invenzione tenute insieme dall’amore per la musica in tutte le sue espressioni, dalla musica d’autore italiana, al ritmo latino, al pop elettronico. Un patrimonio musicale ricco, che deriva dall’intreccio della sua formazione classica con le suggestioni della musica pop, italiana e straniera.
Nelle sue canzoni si ritrovano tutte le sue passioni, quella per la musica, quella per le parole, per il gusto del narrare, mai disgiunto, nei testi e negli arrangiamenti scritti di suo pugno, da una sottile ironia.

 

VALENZA REGIONALE
Campania